Ancora nessun commento

Omelia nella Veglia di Pentecoste, Taurisano 17 maggio 2018

Cari fratelli e sorelle,
la grandi feste, il Natale la Pasqua, la Pentecoste, devono essere attese, desiderate,
preparate. In questi giorni, la liturgia eucaristica e la liturgia delle Ore costituiscono una novena di
preparazione alla Pentecoste. Invitano a vivere questa veglia come Maria e gli apostoli riuniti nel
cenacolo: nella comune attesa della discesa dello Spirito Santo. Attraverso di lui, i misteri si
compiono nella nostra storia. Egli trasforma la nostra vita e invia la Chiesa a evangelizzare il
mondo. La missione avviene quando la Chiesa si lascia invadere dalla forza dello Spirito. La Chiesa
è stata pensata e amata dal Padre, fondata e inviata dal Figlio, animata e guidata dallo Spirito. La
festa di Pentecoste è la festa dello Spirito Santo e, perciò stesso, è la festa della Chiesa. La Chiesa
nasce dalla effusione dello Spirito santo e vive per la rinnovata Pentecoste che si realizza in tutti i
tempi della storia.