Ancora nessun commento

Omelia nella Messa per il 60° di sacerdozio di don Luigi Mele, Chiesa Natività, Tricase 22 dicembre 2018

Caro don Luigi, celebrare il 60° anniversario di sacerdozio vuol dire prendere maggiormente consapevolezza di una profonda verità: gli anni passano, il corpo invecchia, ma chi ama Cristo rimane sempre giovane. C’è una giovinezza spirituale che aumenta in modo inversamente proporzionale al passare del tempo. Il profeta Gioele afferma. I giovani sono chiamati a profetizzare, i vecchi a dare forza ai progetti con i loro sogni (cfr. Gl 3, 1). Il tuo, caro don Luigi, è il tempo di infondere nei giovani la capacità di sperare, contemplando orizzonti più lontani, rinsaldando le radici sulle quali essi sono chiamati a rendere più solide le loro profezie.