Ancora nessun commento

Omelia nella Messa della terza domenica di avvento, Cattedrale, Ugento 13 dicembre 2020

Cari fratelli e sorelle,
la pandemia da coronavirus non accenna a placarsi. I bollettini medici parlano di un suo
rallentamento, ma le previsioni per il prossimo futuro non sono favorevoli. Si guarda al vaccino
come a una specie di “toccasana”. In realtà, gli stessi virologi annunciano la possibilità di una terza
ondata dopo le feste di Natale. Per questo si moltiplicano gli inviti alla prudenza, a non spostarsi
da casa, a limitare gli incontri anche nei giorni delle feste natalizie. Un clima di tristezza pervade il
nostro tempo. Tutto il contrario di quello che si verificava negli altri anni durate il tempo di Natale.