Ancora nessun commento

Omelia nella Messa Crismale – 20.05.2021

Cari sacerdoti, diaconi, consacrati e fedeli laici,

il rito della benedizione degli oli mette in evidenza il mistero della Chiesa quale sacramento di Cristo e richiama l’unzione dello Spirito che risana, illumina, conforta, consacra e permea di doni e di carismi tutto il corpo ecclesiale. L’unzione di Cristo, Capo, Maestro e Signore, si diffonde in tutte le membra della Chiesa ed espande nel mondo il suo buon odore. Celebriamo questa liturgia crismale nel momento culminante del tempo pasquale. Siamo quasi alla vigilia della solennità, di Pentecoste, ricorrenza che tradizionalmente rappresenta un’epifania della Chiesa, corpo di Cristo, organicamente strutturato e tempio dello Spirito il quale offre, nei vari ministeri e carismi, i doni nuziali di Cristo alla sua sposa pellegrina nel mondo.