Ancora nessun commento

LETTERA DI PADRE ROCCO MARRA NEL SUO 25° ANNIVERSARIO DI PRESBITERATO

Ai miei familiari, amici, benefattori e a tutti coloro che ho incontrato in questi 25 anni
di sacerdozio ministeriale, a tutti vorrei dire grazie e chiedere anche scusa se non ho
saputo trasmettere i valori evangelici del Buon Pastore.
Un grazie sincero ai Missionari della Consolata, di cui faccio parte, con i quali ho
potuto cominciare a concretizzare il mio sogno missionario, lasciando la mia terra
natale. Loro mi hanno incoraggiato a continuare il cammino, anche in momenti
difficili, quando volevo persino intraprendere un’altra strada. Sono da vent’anni in
Sud Africa, insieme agli altri missionari, con la luce di Dio, mi realizzo come
evangelizzatore, animatore e consolatore.